Come ridurre il mal di schiena dovuto al lavoro

A causa dell'interesse che suscitano le problematiche relative all'ergonomia negli ultimi tempi, la sede di lavoro moderna ?stata bollata come "pericolosa" dalla stampa. Gli impiegati attuali, che vivono nella nuova frontiera dei grattacieli e delle piccole aziende cablati, stanno imparando a conoscere a proprie spese le malattie relative al lavoro.

Un impiegato pu?trascorrere da 25 a 40 ore alla settimana in una posizione statica di lavoro al computer. Gli spostamenti per raggiungere e per lasciare il posto di lavoro implicano stare seduti (o pi? probabilmente stare in piedi) su un treno o un autobus, senza spazio per i movimenti. Quando si arriva a casa, ?molto pi? facile sedersi a cenare davanti alla TV, passando il resto della serata buttati su un divano, che uscire e fare un po' di attivit? fisica.

Il mal di schiena ?uno dei pi?diffusi problemi di salute dovuti al lavoro, e tuttavia pu?essere facilmente prevenuto assicurando che il proprio ambiente di lavoro sia salutare per la schiena. Nel Regno Unito, l'istituzione benefica BackCare stima che il mal di schiena e i disturbi correlati costino alle industrie 10 miliardi di dollari (circa 22.000 miliardi di lire) all'anno in assenteismo.

Il posto di lavoro moderno ?pieno di nuovi pericoli e trappole relativi all'ergonomia, che richiedono misure di sicurezza all'avanguardia. Le nuove tecnologie della sede informativa sono la causa di questi pericoli, ma fanno anche parte della cura. Le cuffie per telefoni, come quelle prodotte dalla Plantronics, Inc., sono un ottimo esempio di accessorio per migliorare la sicurezza che dovrebbe essere incorporato nel moderno ambiente degli uffici.

Le cuffie, che in passato venivano indossate solo dagli operatori del settore telefonico negli anni '50, si stanno diffondendo in edifici di tutto il mondo, e per buoni motivi. ?risaputo che le cuffie offrono molti vantaggi alla sede di lavoro. Secondo uno studio del Santa Clara Valley Medical, le cuffie possono arrivare a ridurre del 41% le tensioni al collo, alla parte alta della schiena e alle spalle. Un ulteriore studio della H.B. Maynard & Co., Inc. ha concluso che aggiungendo cuffie a mani libere ai telefoni degli uffici si arriva a migliorare del 43% la produttivit? Inoltre, ?noto che le cuffie possono ridurre i pericoli di disturbi fisici dovuti al lavoro, nello specifico le patologie al collo e alla parte alta nel corpo, il che produce una riduzione dei costi di indennizzo per i lavoratori.

A differenza della sicurezza di chi si occupa di lavori manuali, il problema delle patologie lavorative nel personale negli uffici non ?stato ancora preso realmente in seria considerazione dai datori di lavoro? ha detto Elizabeth Simpson MCSP, SRP presso l'European Institute of Health and Medical Sciences. Ci?in parte ?dovuto al fatto che le patologie provocate delle cattive abitudini telefoniche non sono visibili e possono manifestarsi dopo molto tempo. La ricerca ha dimostrato che l'utilizzo di cuffie telefoniche pu?ridurre il dolore al collo, alla schiena e il mal di testa nei soggetti che utilizzano il telefono e il computer contemporaneamente per un minimo di due ore al giorno.?

Le cornette dei telefoni e i loro effetti sul collo

Le pi?significative patologie al collo inerenti breitling replica al lavoro possono verificarsi nell'uso della cornetta del telefono. Quando l'atto apparentemente semplice di schiacciare la cornetta tra la spalla e il collo viene eseguito frequentemente, o viene prolungato per lunghi periodi di tempo, possono verificarsi svariate conseguenze, che vanno dal semplice disagio a danni strutturali ai tessuti.

L'uso di cuffie ?vantaggioso per migliorare la postura della testa e del collo. La libert?offerta da una cuffia consente di evitare posture scomode e prolungate della testa, del collo e delle spalle. Sotto un aspetto ancora pi?ampio, la libert?offerta dal movimento a mani libere consente ai lavoratori un'ulteriore mobilit? riducendo i carichi statici sull'intero corpo e contribuendo potenzialmente ad un maggior comfort e produttivit?del lavoratore. Le cuffie, inoltre, alleviano lo stress sul collo di chi lavora tutto il giorno, nonch?/span> di quelli che utilizzano sporadicamente il telefono nel corso della giornata.

Patologie della parte alta del corpo

Le patologie della parte alta del corpo, definite in campo medico come "patologie muscoloscheletriche", rappresentano una gamma di problemi che implicano lesioni ripetute da stress a tendini, muscoli, nervi e strutture di supporto. La gravit?di queste patologie varia da episodi occasionali a frequenti, oppure dal semplice fastidio alla debilitazione.

Le patologie della parte alta del corpo e delle estremit?sono state studiate per molti anni. Nella maggior parte dei casi, questi studi si rolex replica sono concentrati su braccia, mani, polsi, spalle e gomiti. Sono stati scritti letteralmente interi volumi relativi alle patologie specifiche associate a queste parti del corpo, ad esempio la sindrome del tunnel carpale nei polsi, l'epicondilite dei gomiti, la malattia di DeQuervains alle mani, per citarne solo alcune.

Un minor numero di studi, non meno importanti, si ?occupato dei sintomi associati al collo provati dai lavoratori che svolgono funzioni ripetitive. La verit??che la stessa esposizione lavorativa che influenza la parte alta del corpo pu?influenzare anche il collo. Esposizioni lavorative quali posture scomode e movimenti ripetitivi sono state collegate alle patologie del collo, che non sono meno serie di quelle che coinvolgono le mani, i polsi o i gomiti.

Una recente pubblicazione del NIOSH (2003) ha esaminato oltre 230 ricerche sulle patologie lavorative che riguardano le estremit?superiori. 89 di questi studi comprendevano indagini sui fattori di lavoro relativi alle patologie del collo e delle spalle. Il comitato di analisi di questa pubblicazione ha concluso che "sussiste una seria prova che alti livelli di contrazione statica, rolex replica carichi statici prolungati o posture di lavoro estreme... hanno aumentato il rischio di patologie muscoloscheletriche del collo e delle spalle."

Il risveglio della consapevolezza

Anche se la consapevolezza nelle sedi informative aumenta, ?sempre in secondo piano rispetto alla necessit?di rivoluzionare la sede di lavoro moderna sotto ogni aspetto. A causa della straordinaria velocit?di cambiamento nelle tecnologie, i problemi di salute spesso insorgono prima che si concretizzino i pericoli potenziali nel loro utilizzo. In effetti, datori di lavoro, fornitori di assistenza sanitaria, fisioterapisti e dipendenti possono essere colti alla sprovvista quando il personale subisce danni fisici sul posto di lavoro. La cura: definire la direzione giusta per ridurre i rischi per i lavoratori, svolgendo i compiti fake hublot con maggiore efficacia grazie all'utilizzo degli strumenti adeguati, e fornire l'addestramento e la formazione appropriati in modo che i lavoratori possano utilizzare con sicurezza le nuove tecnologie.

Si ringrazia Don Morelli, Certified Professional Ergonomist ed Elizabeth Simpson MCSP, SRP presso l'European Institute of Health and Medical Sciences per il loro aiuto nella stesura di questo articolo.